Archivi tag: astensione ad oltranza

Gli avvocati di Lecce continuano l’astensione ad oltranza

BlLQ7q1IUAACj4G.jpg-large

Ieri, durante l’assemblea degli Avvocati dell’ordine di Lecce, in un clima infuocato, si è deciso di proseguire l’astensione ad oltranza da tutte le udienze civili, penali, amministrative e tributarie, già in atto dal febbraio scorso…c’è stata una gran bella discussione, tra chi sosteneva le ragioni della revoca e quelle della continuazione…alla fine la maggioranza ha deciso per la continuazione… io ero tra quelli che erano convintissimi che si dovesse continuare con l’astensione ad oltranza…la forma più estrema, più difficile da portare avanti… non è facile far capire a chi ci segue, ai nostri clienti, il perché di questa agitazione…i problemi della giustizia sono un male oscuro che, sebbene non percepibile dai più, sta lentamente erodendo il nostro Sistema democratico… a questo punto, non si può tornare indietro…qualsiasi altra forma di protesta, diciamo così più blanda, verrebbe intesa come un segnale di resa… è vero, qualcuno ieri lamentava l’isolamento dell’avvocatura leccese nel portare avanti questa forma di protesta…ma è un falso problema, per chi crede davvero che la giustizia ha bisogno di un radicale cambiamento…credo che sia arrivato il momento di incrementare le forme di lotta…mi rendo conto che il solo sciopero ad oltranza, specie così come portato avanti nell’ultimo periodo, rischia di essere non percepito e di non dare i frutti sperati…è necessario alzare il tiro, affiancare l’astensione con altre forme di protesta, che siano maggiormente percepite dalla gente e, soprattutto, da chi è deputato a varare la riforma della giustizia…non sarebbe male se si riuscisse ad organizzare una manifestazione degli avvocati leccesi a Roma… dobbiamo farci percepire e far capire che siamo determinati…solo così potremmo coinvolgere gli altri ordini italiani…non posso assolutamente pensare che i problemi della giustizia li viviamo solo noi… dobbiamo spingerci fuori dai confini territoriali… e poi è necessario rende gli obiettivi della protesta chiari e riconoscibili (non si può essere vaghi e denunciare tutti i mali della giustizia, senza dire chiaramente cosa si vuole)…pochi punti di rivendicazione, rispetto ai quali non si fa marcia indietro… perché non costituire un gruppo di lavoro che si preoccupi di stilare una progetto di riforma organica della giustizia da presentare ai nostri rappresentanti politici e a tutti i colleghi in Italia? La sola astensione ad oltranza a questo punto non basta più.

Annunci

Gli avvocati del PD della provincia di Lecce non stanno a guardare

Un gruppo di avvocati del PD della provincia di Lecce, di cui faccio parte, da oltre un mese, ossia da quando l’Assemblea degli Avvocati dell’Ordine di Lecce ha indetto l’astensione da tutte le udienze civili, penali, amministrative e tributarie, si sta impegnando per dare il proprio contributo alla risoluzione dei problemi della giustizia, denunciati dall’avvocatura leccese.
Continua a leggere Gli avvocati del PD della provincia di Lecce non stanno a guardare

Continua l’astensione ad oltranza degli avvocati dell’Ordine di Lecce

Ieri, 24 Marzo, l’Assemblea degli Avvocati dell’Ordine di Lecce, ha deliberato la continuazione dell’astensione ad oltranza dalle udienze civili, penali, amministrative e tributarie, e la riconvocazione per il 14 Aprile!
Non mi sarei mai aspettato di trovare gli oltranzisti della lotta tra gli Avvocati leccesi. L’avvocatura leccese ha dimostrato di tenere, prima che agli interessi della propria categoria, alla risoluzione dei problemi che da mesi, ormai, sta denunciando, e che inevitabilmente si ripercuotono sul diritto dei cittadini ad avere GIUSTIZIA.

L’astensione ad oltranza è una forma di protesta estrema che per molti di noi comporta grandissimi sacrifici, specie per chi ha un limitato volume d’affari. Continuare a percorrere questa strada, finché non si vedranno i FATTI, senza accontentarsi delle parole e delle promesse, che pur ci sono pervenute in questo periodo di lotta, è difficile e richiede un grande impegno e una forte DETERMINAZIONE; determinazione che la maggior parte degli Avvocati leccesi ha dimostrato di avere. Sono orgoglioso di essere tra loro!

P.S. per meglio capire i motivi della protesta vi rimando ad un mio precedente articolo “sono in pochi a sapere che gli avvocati salentini sono in agitazione“.

Sono in pochi a sapere che gli avvocati salentini sono in agitazione.

Sono in pochi a sapere che gli avvocati salentini sono in agitazione.

Infatti, in data 18 febbraio 2014 l’Assemblea straordinaria degli iscritti all’Ordine degli Avvocati di Lecce ha deliberato:
1) Astensione ad oltranza e senza preavviso, da tutte le udienze civili, penali, amministrative e tributarie in conformità e con i limiti di cui agli artt. 4, 5 e 6 del Codice di Autoregolamentazione degli Avvocati;
2) Invito a tutti gli iscritti alla cancellazione dagli elenchi dei Difensori di Ufficio e patrocinio a spese dello Stato;
3) Invito a GOT e VPO alle dimissioni dall’ufficio;
4) Invito a tutte le Rappresentanze istituzionali ad ogni livello alle dimissioni dalle cariche;
5) Invito a non corrispondere il contributo unificato per l’iscrizione a ruolo delle cause, fino a quando non perverrà l’avviso bonario da parte della Cancelleria;
6) Invito al Consiglio dell’Ordine ad organizzare una manifestazione degli Avvocati in toga che sfilino fino alla Prefettura, con preventiva richiesta di incontro con il Prefetto nella sua qualità di rappresentante del Governo.
Continua a leggere Sono in pochi a sapere che gli avvocati salentini sono in agitazione.