Archivi tag: riso

Risotto radicchio e guanciale

Che preparo di buono oggi? Un bel risotto al radicchio e guanciale. Dal momento che il risotto al radicchio è un classico della tradizione culinaria veneta, io l’ho pugliesizzato e personalizzato aggiungendo il guanciale. Il risultato è stato eccezionale! Il sapore del guanciale, ben salato ed aromatizzato, e il gusto un  po’ amarognolo del radicchio hanno trovato il giusto connubio, facendo diventare un risotto un super risotto. Facile e veloce da fare.

Ingredienti per 2 persone

180 gr. di riso (io ho usato quello Gallo per risotti), 2 fette di guanciale (circa 100 gr) spesse mezzo cm, un quarto di cipolla bianca media, mezzo radicchio, mezzo bicchiere di vino bianco, sale e pepe q.b., un litro di brodo vegetale, una manciata di parmigiano.

Preparazione:

Tagliate il guanciale a pezzettini, mettetelo in una salta pasta e fatelo cuocere a fuoco basso; quando il grasso del guanciale si sarà sciolto e i pezzettini saranno croccanti, toglieteli dalla padella e riponeteli su un foglio di carta assorbente; aggiungete la cipolla, che avrete tritato finemente e fatela appassire; aggiungete il radicchio che avrete tagliato a listarelle e lavato bene, il vino bianco e fate cuocere per circa 5 minuti, a fuoco vivace, avendo l’accortezza di rimestarlo di tanto in tanto e di aggiungere un po’ di brodo vegetale, per evitare che si secchi troppo; a questo punto aggiungete il brodo poco alla volta e portate il risotto a cottura; quando il risotto sarà quasi cotto aggiungete i pezzettini di guanciale croccante (io ne ho lasciato qualcuno per guarnire il piatto alla fine) e una bella spolverata di parmigiano e amalgamate il tutto; aggiustatelo con il sale e il pepe desiderato; se vi sembra troppo compatto aggiungete un mestolo di brodo e mescolate (il risotto, se lo spadellate, deve ondeggiare).

Impiattate aggiungendo i pezzettini di guanciale che avrete messo da parte.

Il piatto è pronto! Buon appetito!

43652048_10217024686918784_4669010530315272192_n

 

 

Annunci

Risotto con gamberetti e fiori di zucca

Non lo avevo mai fatto… avevo i fiori di zucca freschissimi, appena raccolti, e volevo utilizzarli per qualcosa di nuovo… l’idea di abbinare in un risotto i gamberetti e fiori di zucca è stata azzeccatissima… n’è uscito un risotto delicato e nello stesso tempo saporito… terra e mare insieme per un  buonissimo piatto di stagione!

Taieddhra leccese – Riso, patate e cozze

La taieddhra, è un piatto unico della tradizione salentina che unisce riso, cozze e verdure. Mare e terra si fondono. Buonissimo!

Ingredienti: 1 kg di cozze, 300 gr di riso, 2 o 3 patate medie, parmigiano grattugiato,  ½ mezza cipolla media, 6-7 pomodorini, olio d’oliva, mezzo bicchiere di vino bianco, sale, pepe e prezzemolo.

Preparazione: in una teglia mettere dell’olio e la cipolla sminuzzata e fare uno strato di patate, tagliate a fettine sottili (si possono mescolare anche delle fette di zucchine); nel frattempo fate aprire le cozze sul fuoco (meglio se le aprite a crudo)10455455_10204016782449302_9163722690236114339_n;

fare uno strato di cozze sopra quello di patate e cospargerle di riso crudo (io uso sbollentarlo per qualche minuto); irrorare il tutto con l’acqua delle cozze filtrata, con un filo di olio, il vino bianco e spolverare con un po’ formaggio grattugiato, prezzemolo tritato, pepe, sale e pezzetti di pomodoro; aggiungere delle altre fette di patate (non uno strato intero); condire, di nuovo, con un filo d’olio, una spolverata di formaggio e sale1545088_10203367805785291_1580459556456066311_n.

Mi raccomodo, il livello del liquido di cottura deve essere lo stesso di quello degli ingredienti, quindi, se non c’è equilibrio, aggiungere l’acqua necessaria. Mettere in forno per circa 50 minuti a 200° finché non si sarà formata una crosticina dorata. 1912201_10203367809305379_3094370504573705053_n

La taiddrha è pronta!

10007441_10203367823905744_261458070737014059_n Buon appetito