Archivio mensile:luglio 2014

Melanzane fritte

E’ tempo di melanzane; tra i tanti modi in cui si possono preparare a me piacciono molto fritte. Le melanzane fritte possono essere un antipasto o un contorno facilissimo da preparare e gustosissimo.
Continua a leggere Melanzane fritte

Annunci

Melanzane ripiene

…è tempo di melanzane! Va bene che si trovano in tutti i periodi dell’anno, ma vuoi mettere le melanzane che raccoglie mio padre dalla sua campagna con quelle che si trovano al mercato? non c’è paragone! Allora oggi le ho fatte ripiene…il procedimento è un po’ elaborato, ma il risultato è ottimo!

Ingredienti per 4 persone: 4 melanzane medie, 3-4 fette di pane raffermo, 100 gr di mortadella, 100 gr di galbanino, un cucchiaio di capperi, un po’ di foglioline di menta, un uovo, olio d’oliva, vino bianco, sale, 1/2 litro di salsa di pomodoro, formaggio grattugiato misto, un bicchiere di latte.
Continua a leggere Melanzane ripiene

Tip TAP – Nel Salento non si balla più solo la pizzica.

Premesso

  • che il Gasdotto TAP è considerato opera strategica per il nostro Paese, e quindi in un modo o nell’altro si farà;
  • che in tal senso sono già stati sottoscritti accordi internazionali, dai nostri rappresentanti istituzionali;
  • che tutti quanti i politici locali lo sanno;
  • che si fa finta di essere no tap solo per meri fini elettoralistici, perché tutti sanno che è qualcosa che prescinde dalla loro volontà e non si possono contrapporre;
  • che per tal motivo TAP, sta tirando fuori svariate migliaia di euro sotto forma di sponsorizzazioni di eventi, e nessun imprenditore regala soldi se non sa di averne un ritorno,

tanto premesso,

non sarebbe il caso che ci fosse meno ipocrisia e si raccontasse ai salentini esattamente come stanno le cose? E cioè che dobbiamo tenerci questo gasdotto, così come ci terremo il Poseidon (analogo gasdotto che sbarcherà ad Otranto), così come ci siamo tenuti la centrale a carbone, così come ci siamo tenute le discariche abusive di rifiuti prricolosi, così come ci siamo tenute le distese sconfinate di silicio dei pannelli fotovoltaici.

Dunque, chi sa non faccia finta di scandalizzarsi per qualche intervento di sostegno concesso da TAP, sotto forma di sponsorizzazione di eventi,  e non faccia finta di cadere dalle nuvole, chi non sa si rassegni, a meno che non decida di contrapporsi, seriamente, al sistema feudatario imperante sul nostro territorio!