Archivi categoria: Dolci

Torta mimosa

La torta mimosa è una delle mie preferite…ve la propongo così come la faccio io! Vi avverto, ci vuole un po’ di tempo per farla! quindi armatevi di pazienza!
Continua a leggere Torta mimosa

La crostata

Questa è la ricetta della crostata che mi fa papà, che poi è quella che mi faceva la mamma, e che ogni tanto faccio io!

Ingredienti: 300 gr di farina, 130 gr di burro, 100 di zucchero, 2 uova, marmellata d’arance e d’uva.

Preparazione: Impastare il tutto e lasciare riposare l’impasto per una mezz’ora in frigo. Stendere direttamente l’impasto in un tegame imburrato ed infarinato, aggiungere la marmellata desiderata (io preferisco quella di arance) e ricoprire con delle strisce di pasta frolla incrociandole. Infornare a 200° per circa 30 minuti.

1922245_10203322460771694_2056555180_n

Sporca musi

…vi propongo un dolce facilissimo da fare: gli “sporca musi”; si chiamano così perché quando li mangi è raro che non sporchino le labbra. Si Possono fare sia con la crema che con la nutella.

Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia, 5 tuorli d’uova, 4 cucchiai di zucchero e due di farina, 500 ml di latte, una scorza di limone, nutella, zucchero a velo.
Continua a leggere Sporca musi

Capricci

Vi propongo un’altro dolce tipico della tradizione natalizia e pasquale (li faccio solo in queste occasioni) di casa mia. Sono dei dolcetti di pasta di mandorle aromatizzati al limone.  Forse, prendono il nome da Capri (li ho trovati lì come dolci tipici). BUONISSIMI e facili facili da fare.

Ingredienti: 1 kg di mandorle, 800 gr di zucchero, le scorze di tre limoni, 3 uova.

Preparazione: macinare le mandorle, lo zucchero e le scorze di limone fino ad ottenere una pasta piuttosto sottile; impastare il tutto con le uova; fare poi delle palline non troppo grandi e rivoltarle nello zucchero a velo; prendere le palline con la punta delle tre dita (pollice, indice e medio), imprimere una leggera pressione e disporle su una teglia (usare la carta forno mi raccomando); infornare per 13 min. a 200 gradi.

Lasciarli raffreddare e MANGIARLI.

“Purciddhruzzi” salentini

Dolci tipici della tradizione natalizia salentina. Fate attenzione che quando comincerete a mangiarli, uno tira l’altro, e non la smetterete finchè non saranno finiti…per chi è attento alla linea, é una fortuna che si facciano solo a Natale.

Ingredienti: 1 Kg  di farina 00, 150 gr di farina di semola, 150 ml di olio d’oliva, 300 ml di spremuta d’arancia, 50 ml di Martini bianco, 50 ml di anice, 50 ml di alcool puro, una bustina di lievito pane angeli,  1/2 panetto di lievito di birra, un cucchiaio di zucchero, mezza stecca di cannella, bucce di 2 mandarini, 500 gr di miele. Continua a leggere “Purciddhruzzi” salentini

Pesce di pasta di mandorle

Il pesce di pasta di mandorla è il dolce tipico della tradizione natalizia di casa mia…facile facile da fare.

Ingredienti: 1 kg di mandorle sbucciate, 800 gr di zucchero, mezzo bicchiere di limoncello, cotognata leccese, savoiardi e cioccolata fondente.

Preparazione:

Tritare le mandorle con lo zucchero fin quando non si ottiene una pasta piuttosto fine; impastare il composto di mandorle e zucchero con il limoncello; ricoprire lo stampo del pesce (vi consiglio di usarne uno di gesso) con la pellicola e premere l’impasto ottenuto, avendo l’accortezza di creare una cavità al centro; sbriciolare all’interno i savoiardi leggerissimamente bagnati con acqua e limoncello, stendere sopra uno strato di cotognata  e spolverare con la cioccolata sminuzzata; ricoprire il tutto con uno strato di pasta di mandorle; una volta capovolto su un vassoio colorare il pesce con un pennello intinto nel cioccolato sciolto con un po d’acqua.

Ovviamente le dosi indicate consentono di realizzare più di un pesce in base alle dimensioni dello stampo.

BUON NATALE