Vince Minerva, perde il PD Salentino

…beh, ora, a urne chiuse, a spogli fatti e a risultati acquisiti, qualche parola su questa tornata di elezioni amministrative la voglio spendere.

Non so da dove partire… è da tanto tempo che non scrivo delle vicende politiche del Pd salentino, che, forse, mi è subentrata un po’ di ruggine.

Credo che sia giusto cominciare dall’unica nota lieta che riesco a intravedere, ossia la bella vittoria di Stefano Minerva (al quale rivolgo un sincero augurio di buon lavoro) a Gallipoli. Ce l’ha fatta! Ha vinto! Ha salvato la faccia ad un Partito Democratico a dir poco deludente sul territorio provinciale.

Infatti, per un partito, che per bocca del suo Segretario provinciale, Salvatore Piconese, si era riproposto di vincere ovunque, nei 23 comuni al voto, affermarsi in meno della metà di questi deve considerarsi un pessimo risultato.

Se non ho sbagliato i conti, vincono solo 11 dei candidati sindaci sostenuti dal Pd su 23 (ma anche se fossero 12 non cambierebbe la sostanza). Di certo non lo possiamo considerare un risultato esaltante (come sono certo che qualcuno farà). Non può essere tale, se lo si considera alla luce dei grandi proclami della segreteria provinciale (“vinciamo ovunque!”) e, soprattutto, alla luce del fatto che ci troviamo difronte al totale disfacimento (o presunto tale) del centrodestra e con il vantaggio a di essere il principale partito di governo in Italia e in Puglia. Vincere in più o meno la metà dei comuni al voto non può essere considerato un buon risultato, per chi da anni predica di essere l’artefice di una non si sa quale “riconnessione” con il territorio, che i fatti dimostrano inesistente.

Ora, già mi immagino, tutti a nascondersi dietro la vittoria a Gallipoli, per dire che tutto ha funzionato. E’ vero, Stefano Minerva ha vinto, ma non dimentichiamo che per il PD è una riconferma, avendo il PD già amministrato la città nella passata consigliatura (il vicesindaco era del PD). Non ci si può nascondere dietro questa vittoria e far finta di dimenticare i tanti Comuni dove si è perso o dove si è vinto con strani apparentamenti che di politico hanno ben poco. Soprattutto, non si può far finta di niente davanti alla CATASTROFE di Nardò.

Si, è stata proprio una catastrofe!  Nardò è il Comune dato per acquisito sicuro, il Comune illustrato come il capolavoro tecnico, tattico-politico di Piconese e Abaterusso, il Comune dove si è lavorato di più negli ultimi anni, vantandosi di aver creato la famosa “riconnesione” tra il partito e il territorio. Nardò è la città più grande dopo Lecce, il risultato che si è avuto, da solo, dovrebbe essere di quelli che dovrebbe far saltare poltrone e poltroncine di chi ha diretto le operazioni. Ma vi rendete conto? Cinque anni fa, Risi vinceva da solo, con il PD contro, oggi con il sostegno di tutto il partito, con tutti gli allargamenti sbandierati, perde al cospetto di un giovane ai più sconosciuto senza apparati alle spalle. Ma di quale “riconnessione” parliamo?

E’ evidente, che il PD, a dispetto di quanto sbandierato, al di là dei proclami e delle chiacchiere di circostanza, ha un problema serio… non riesce ad avere un’anima e non riesce ad avere un corpo… non si intravede una linea politica, una identità politica, si procede alla rinfusa, spesso inseguendo alleanze improbabili e impossibili, che non fanno altro che allontanare tanti che hanno a cuore le sorti del partito. Il partito è lacerato al suo interno e questo, inevitabilmente, si ripercuote all’esterno.

Adesso che facciamo? Continuiamo a fare finta di niente dicendo che siamo “fantastici”, “meravigliosi”, “vincenti”… continuiamo a sbandierare un qualcosa che non esiste e andiamo avanti come si è fatto negli ultimi tre anni, o cominciamo a fare un po’ di autocritica e lavoriamo per costruire un partito che sia partito?

Piconese SVEGLIAAAA!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...